Portare il cuore decisionale delle strategie di Generali verso

Intesa quando il leone diventa la preda

SE TELECOM Italia stata la preda perfetta per le ambizioni del finanziere Vincent Bollor moncler outlet trebaseleghe le Generali sono uno di quei trofei tricolori che chiunque abbia la possibilit https://www.moncleroutlet-i.org di moncler saldi conquistare pu esporre a sua imperitura gloria finanziaria. Anche a costo di spaccare le ultime parvenze outlet moncler di educato equilibrio tra i protagonisti della finanza italiana, ormai anni luce distante dalle felpate manovre di quel moncler outlet serravalle normalizzatore che per anni stato Enrico Cuccia dalla cabina di regia di via Filodrammatici.

La prima morale che si pu trarre dalla mossa con la quale Generali ha di fatto sterilizzato le avance di Banca Intesa che l guidato da Carlo Messina e che ha Gaetano Miccich come stratega continua nell di assedio a Mediobanca. Dopo aver piumini moncler scontatissimi sconfitto Piazzetta Cuccia nella partita per il controllo di Rcs, Intesa si ripropone come il vero playmaker della finanza italiana. L trapelato per un ingresso moncler outlet online shop nell triestino o addirittura il lancio di un di scambio quindi anche una sfida lanciata ad Alberto Nagel, che nel Leone il maggiore azionista con il 13 per cento del capitale.

Alle voci Generali ha risposto usando il cannone, chiudendo moncler outlet online uomo la porta in faccia a Intesa. Perch rifiutare quell bancario, dal momento che Mediobanca ha pi volte reso noto di voler moncler saldi outlet ridurre la sua quota? Evidentemente avere Intesa tra gli azionisti non cosa facile da digerire. Ma bastano moncler bambino outlet ragioni personali a muovere Intesa piumini moncler verso una compagnia assicurativa che deve ancora uscire dagli anni bui di gestioni che ne hanno affondato i conti e depresso il titolo in Borsa? A marzo 2015 Generali valeva a Piazza Affari 19 euro, oggi ne quota poco pi di 14, in due anni ha perso il 25 per cento del suo prezzo. Non sembra un grande affare, considerando che tutte le operazioni moncler bambino saldi di bancassurance portate a termine hanno dato risultati pi che deludenti sul fronte delle sinergie e dei profitti, e che sono state smontate una volta appurata la loro inutilit strategica e finanziaria. Dunque Intesa potrebbe non muoversi con una logica industriale.

C chi ipotizza che lo faccia per traghettare a Trieste importanti player del mercato assicurativo europeo, in particolare il gigante tedesco Allianz. Oppure, cosa pi probabile, che lo faccia per bloccarne altri, poco graditi al sistema Italia dopo le incursioni di Vivendi su Mediaset. Se questo l allora la rivalit con Mediobanca diventer uno scontro al calor bianco. Perch sul Leone di moncler outlet Trieste aleggia lo spettro di un ancora di marca francese, con Axa nella veste di conquistatore. Un conquistatore a cui per qualcuno apre le porte. sussurrano negli ambienti di un importante azionista fa il portage di moncler donna interessi francesi, e qualcuno non vuole che questo accada Intesa quindi sarebbe una diga, alzata per impedire che un societ italiana finisca in mani straniere, ripetendo l appena subito da Parigi e piumini moncler outlet contro il quale il governo italiano piumini moncler saldi ha opposto la forza della sua contrariet con risultati dagli esiti per incerti. Fare il bis sarebbe giudicato una provocazione politica. E trattandosi di Generali, l sarebbe deflagrante. controlla Generali controlla la finanza italiana ricordava Cesare Geronzi quando sedeva in Mediobanca, citando sosteneva Enrico Cuccia, moncler uomo che la aveva tra le creature pi care e protette, da affidare in mani esperte e soprattutto devote. Non c dubbio che sia la verit

Dopo il dimagrimento di Unicredit, Trieste rimasta l moncler saldi uomo grande compagnia finanziaria con respiro internazionale e, anche se non del livello dei concorrenti, presente in 60 paesi con 470 societ e quasi 80 mila dipendenti. Ed una delle eccellenze italiane, anche se con uno smalto sbiadito nel tempo e guidata piumini moncler uomo da un manager, guarda caso, francese. Ma l moncler outlet online shop strategica di Generali non solo nel suo polveroso prestigio. La compagnia triestina raccoglie 74 miliardi di premi, costituiti da polizze a monte delle quali ruotano titoli del debito pubblico italiano, e ha in pancia 500 miliardi di attivi gestiti. Portare il cuore decisionale delle strategie di Generali verso un paese straniero significa cedere la sovranit nella gestione del risparmio italiano. Sarebbe un colpo mortale dopo che Unicredit guidata da Jean Pierre Mustier ha ceduto il gestore di fondi Pioneer ai francesi di Amundi. Non questione di bandiera, ma realisticamente, di sovranit e di sopravvivenza.